Condivisione Quotidiana

Meditazione quotidianamente proposta da alcuni parrocchiani.

Vuoi ricevere le notifiche delle nuove Condivisioni?

Liturgia di oggi

Commento di oggi

Giovedì 30 giugno

Nessuno si aspettava che Gesù si rivolgesse al paralitico dicendogli che i suoi peccati erano perdonati, nemmeno gli amici che gliel’avevano portato perché lo guarisse. Ma il dono della salvezza offerto da Gesù incrocia solo l’opposizione degli scribi che si pensavano i garanti della tradizione religiosa ebraica.Gesù ci raggiunge spesso con gesti di creativa novità, con proposte coraggiose che ci chiedono di alzarci in piedi per testimoniare con la vita le meraviglie che Dio compie in chi si fida di Lui. Desta tanto stupore questa capacità di Gesù di riconfermare i suoi interventi adattandosi alla possibilità di comprensione da parte degli uomini, ma sorprende ancora di più la benevolenza di Dio che non si stanca di mandare in mezzo a…

Continua

Ultimi Commenti

Giovedì 30 giugno

Nessuno si aspettava che Gesù si rivolgesse al paralitico dicendogli che i suoi peccati erano perdonati, nemmeno gli amici che gliel’avevano portato perché lo guarisse. Ma il dono della salvezza…

Continua

Mercoledì 29 giugno

Chi sei Tu per me? Tu che non vuoi definizioni o formule ma interroghi la mia vita. Tu che manifesti e dai corpo al Vivente, al Dio con noi. Tu…

Continua

Martedì 28 giugno

“Salvaci Signore, siamo perduti” dice oggi il Vangelo. Motivi per chiedere che il Signore ci salvi in questo periodo ce ne sono molti. Dalla guerra in Ucraina, salvaci o Signore.…

Continua

Lunedì 27 giugno

Leggendo questo brano del Vangelo ho ritrovato molti stimoli di riflessione.Gesù esorta a passare all'altra riva a significare una chiesa-comunità che non deve fermarsi sulle proprie certezze ma essere in…

Continua

Domenica 26 giugno

Credo che la sofferenza di perdere un figlio sia l’esperienza più atroce che il cuore umano debba affrontare. Se poi perdi più figli è ancora peggio. Ho conosciuto una donna…

Continua

Sabato 25 giugno

Entrare nella tua casa a Nazareth è stato un momento di forte commozione. È stato come essere a casa di un'amica e confidarsi con lei, essere accolta con tutte le…

Continua

Venerdì 24 giugno

«Io sono il buon pastore, dice il Signore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me». Come ci conosci Signore? Cosa conosci di noi? Che mistero la tua presenza…A…

Continua
UNITÀ PASTORALE ARCELLA
Right Menu Icon