Ripensandoci

Ho comprato, pochi giorni fa, una piantina di basilico. Ora la sto guardando dalla finestra: è sotto la pioggia e le foglie sono cadenti ed i rametti piegati. Mi è venuto un pensiero: siamo un po’ tutti così in questo periodo. C’è chi, come noi, non ha risentito in modo pesante della diffusione del virus: la salute c’è, la pensione arriva, rimangono solo alcuni limiti alla libertà, ma non così gravi e chi invece, come il basilico, è piegato e battuto. “Andrà tutto bene” si diceva, ma per tutti? Purtroppo no. Questo virus ci ha fatto conoscere un modo di vivere diverso. Sicuramente abbiamo scoperto, nel quotidiano, aspetti nuovi e positivi, ma quanti di noi avrebbero preferito rimanere ignoranti? Anche sul piano religioso ci siamo accorti che, da soli, facciamo un po’ fatica a pregare. Il condividere un pensiero, una parola, aiuta molto a capire meglio anche noi stessi. Insomma questa clausura forzata,mi ha spinto a vedere in modo positivo ciò che avevo e non vedevo, ma il costo di questa conoscenza è decisamente alto.

Spunti di riflessione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 256 MB.
You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.

UNITÀ PASTORALE ARCELLA
Right Menu Icon