22 Febbraio

“Il Signore è mio Pastore, non manco di nulla”. Se solo riuscissimo a percepire sulla pelle la potenza di questo Salmo forse potremmo avere uno sguardo largo sulla vita. Il nostro presente così rubato ai tempi veloci, velocissimi, ci lascia l’ansia del domani che dobbiamo controllare, programmare, verificare; abbiamo paura di perdere qualcosa. E invece, ciò che ci manca è il respiro, il respiro lungo, il respiro che vive e sa attendere… Ho l’immagine di George malato psichiatrico, riabilitato dalla sua comunità. Magro, sguardo fragile, sapeva di avere un problema importante: l’abuso di alcool. “Si, affronterò anche questo … intanto vivo”. Signore tu sei vicino a chi cammina in una valle oscura e non teme perché sa di averti accanto. Sempre.

Sal 22

UNITÀ PASTORALE ARCELLA
Right Menu Icon